Cosa è

L'adozione a distanza consiste nell'aiutare un bambino del terzo mondo e dei Paesi in difficoltà, che continua a vivere nel suo Paese con la propria famiglia per la sua crescita e istruzione, fino alla maggiore età (18-20 anni), fino a quando sarà potenzialmente in grado di aiutare se stesso, la propria famiglia ed il proprio Paese.

Per realizzare ciò abbiamo la collaborazione dei nostri referenti: missionari, sacerdoti, suore e laici che hanno contatti diretti con le famiglie “adottate”, attraverso i quali riceveremo fotografie (forse video) del bambino e conosceremo l'evoluzione del nostro aiuto, avendo la possibilità di uno scambio epistolare con la famiglia ed il bambino “adottato”.

Oltre alla quota d'iscrizione di 5.00 euro e la quota annuale di 25.00 euro per concorrere alle spese di segreteria, l'impegno economico che siamo chiamati a sostenere per 10-15 anni (si può disdire la propria adesione con preavviso di tre mesi) è di 25.00 euro mensili, corrispondenti ad una quota-adozione.

Possono aderire i singoli, le famiglie, i gruppi di persone. Ci si può unire fra singoli, fra famiglie per raggiungere una quota-adozione.

Il Comitato S. Andrea Ap. Labico ha il riconoscimento ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale), per cui le quote annuali versate al Comitato per l'adozione a distanza (o per ogni eventuale altra donazione al Comitato) possono essere inserite nella propria dichiarazione dei redditi per usufruire delle detrazioni di legge del 19%. Per tale scopo è obbligatorio detenere ricevuta di versamento effettuata con bonifico bancario a favore del nostro conto corrente bancario o ricevuta di versamento presso il nostro conto corrente postale.